Cannabis social club: Come funzionano

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Dopo avervi parlato nel nostro precendente articolo de i Migliori Social Club Di Barcellona, oggi cercheremo di spiegarvi i Cannabis social club: Come funzionano.

Abbiamo già sentito parlare dei Cannabis Social Club e sicuramente avete già programmato un viaggetto per Barcellona! Continuate a leggere e scoprirete come funzionano ed a riconoscere i Cannabis Social Club privati e aperti a ricevere nuovi membri. Iniziamo dalla prima domanda :

Sono Legali?

Come spesso accade per quanto riguarda la legge sulla cannabis, le risposte qui spesso fluttuano in una zona grigia e tutt’altro che conclusiva.

Ad esempio, ci sono più di 500 club in Spagna oggi e mentre vari tribunali hanno testimoniato la legalità di questi club, il presidente di un club molto vecchio è ora perseguitato e accusato di traffico di droga. Se i tribunali spagnoli stanno cercando di costituire un precedente in questo caso, ciò significherebbe sicuramente cattive notizie per molti altri club della nazione.

Allo stesso modo, le leggi, in particolare quando si tratta di cannabis, possono cambiare rapidamente, in modo che ciò che era stato legale (o illegale) ieri non fosse necessariamente così il mese prossimo.

In altri paesi, la situazione non è migliore, ma neanche molto peggio. Ad esempio, coloro che sono interessati alla creazione di Cannabis Social Club nel Regno Unito si trovano in una situazione alquanto bizzarra, visto che formare un club del genere sarebbe del tutto legale, ma coltivare cannabis e distribuirla non lo è.

Questo ovviamente pone una varietà di problemi. D’altra parte, attualmente ci sono molti sforzi nel Regno Unito per far sì che molti club sociali di cannabis vengano istituiti con molti di essi già operativi, ma ovviamente sono attentamente monitorati.

Come Lavorano?

I Cannabis Social Club possono offrire la massima trasparenza poiché l’intero processo, letteralmente dalla semina al prodotto finito, è curato e può essere supervisionato. Questi club sono organizzazioni  finanziate dalle quote associative e quote per l’adesione sono normalmente determinate dalla quantità di cannabis di cui hanno bisogno i membri in particolare, sia per uso medicinale che ricreativo.

Il più delle volte, i membri dei Cannabis Social Club non sono solo semplici consumatori di cannabis. Molti di loro sono coinvolti attivamente con il club in cui partecipano alla crescita e / o alla distribuzione. È improbabile che un Cannabis Club produca sempre più cannabis di quanto i suoi membri richiedano. L’offerta segue la domanda e non viceversa. Questo d’altra parte non dovrebbe mai essere un problema perché la domanda di cannabis per ciascuno dei membri del club è nota. Ciò consente al club di produrre i livelli previsti per tutti i membri.

I Cannabis Social Clubs sono associazioni senza fini di lucro e in caso di benefici finanziari, i guadagni, vengono utilizzati solo per promuovere gli obiettivi dell’associazione. Insieme all’obiettivo principale di coltivare e distribuire in modo sicuro, i club mirano spesso anche a creare opportunità di lavoro o a produrre beni e servizi correlati. Queste attività sono sempre legali all’interno della legge.

Per i Cannabis Social Club, la salute dei loro membri e quella del grande pubblico giocano sempre un ruolo importante. Per la coltivazione della cannabis, vorranno crescere organicamente senza l’uso di pesticidi e sostanze chimiche potenzialmente dannose. Allo stesso modo, i club mirano a educare all’uso problematico della cannabis. Il consumo sicuro e responsabile è una delle massime priorità dei Cannabis Social Club. Al contrario di ciò che sta normalmente accadendo sul mercato nero, i Cannabis Social Club sono sempre disposti a dialogare con le autorità. Il dialogo costruttivo con le autorità è accolto con favore e incoraggiato attivamente.

Anche se i Cannabis Social Club a volte possono avere un carattere piuttosto privato a causa della loro natura, sono comunque associazioni legalmente registrate. Avranno la propria organizzazione interna con l’organo decisionale per tutti i club che sono l’Assemblea Generale Annuale dove ogni membro di un Cannabis Social Club ha un voto.

Come con altri club ufficiali e legali, ai Cannabis Social Club viene richiesto di fornire rapporti all’Assemblea generale annuale sulle loro attività e spese. Ciò significa che i club mantengono un registro delle loro attività che può essere visto anche dai loro membri, da altri club o dalle autorità. Come membro, non devi preoccuparti della tua privacy poiché i dati di registrazione e la registrazione della produzione sono sempre resi anonimi.

Come Diventare Membro di un Cannabis Social Club

I requisiti per diventare un socio in un social club sulla cannabis a volte possono variare, ma possiamo darti un tipico esempio di ciò di cui hai bisogno per i club di Barcellona, ​​in Spagna.

A volte, non è possibile semplicemente iscriversi e richiedere un abbonamento in un club poiché un altro socio dovrà approvare te. Mentre questo è normalmente il modo migliore per farlo per diventare un membro, non tutto è perduto se non avessi un amico in un club nella tua zona.

Alcuni Cannabis Social Club possono avere siti Web con informazioni sui loro requisiti specifici se si desidera aderire, con molti di essi che forniscono un’applicazione online. Può essere una buona idea se controlli prima i club della tua zona su Internet. Molti club oggi hanno pagine Facebook dove è possibile richiedere un invito quando si invia loro un messaggio.

La maggior parte dei Cannabis Social Club ha una rigorosa politica di “nessun ospite“, il che significa che se prevedi di andarci non dovresti portare nessuno con te, a meno che uno non sia già membro o lo diventerà.

La commissione per il club può anche variare, a seconda della qualità del club. Le commissioni medie a Barcellona sono comprese tra € 20 e € 50 all’anno.

Sappi che devi assolutamente e sempre portare un documento d’identità con te quando visiti un Social Club.